Made in Italy

“Made in Italy” è una serie TV che promette di raccontare le origini della moda italiana nella Milano degli anni Sessanta. Una trama che vede al centro due protagoniste: Greta Ferro e Margherita Buy.
La serie è stata ideata da Camilla Nesbitt, con Laura e Luisa Cotta Ramosino, Paolo Marchesini e Mauro Spinelli alla scrittura.
Un prodotto già venduto in più di 20 Paesi, tra Stati Uniti, Canada, Russia e Cina.
Irene Mastrangelo una delle tante figlie di immigrati del Sud in cerca di fortuna negli anni Sessanta al Nord.
Al fine di mantenersi durante gli studi decide di rispondere all’annuncio di una rivista, Appeal・.
In breve tempo riesce a conquistare un ruolo di prestigio nella redazione, guidata dalla caporedattrice Rita Pasini.
La vita della giovane subirà grandi stravolgimenti, al ritmo dei mutamenti della moda italiana dettati da Milano.
Siamo agli inizi degli  Anni 70  gli inizi della moda italiana e del  pret à porter.
Firme come  Walter Albini, Lella Curiel, Elio Fiorucci e Krizia, Giorgio Armani, Valentino e Gianni Versace  stanno per superare la fama dei grandi couturier francesi.
A Milano nel mondo della moda un gruppo di stilisti si prepara a cambiare la storia della moda internazionale che sono diventati il simbolo del made in Italy.
Irene, ma anche Monica (interpretata da Fiammetta Cicogna), Filippo, John, Rita e tutta la redazione della rivista sono spettatori, protagonisti e testimoni di quei successi ispirati dalla storia vera della nascita del Made in Italy.
Una serie dedicata alla nascita della moda italiana non può che puntare sull’accuratezza dei propri costumi.
Le grandi case di moda nostrane si sono rese disponibili nel fornire abiti originali, così come svariati accessori.
Da Albini a Curiel, da Fiorucci a Krizia, Missoni e Valentino, tra gli altri.

Gli Allievi della Monza Fashion School ne sono rimasti affascinati.
Tutte le puntate le trovate su Amazon Prime.

By | 2021-01-26T09:50:36+00:00 Gennaio 22nd, 2021|FASHION NEWS|0 Comments