Fashion week Milano 2020 Max Mara

L’eleganza  di Max Mara

Ancora una volta, lo stilista (Ian Griffiths) ha fatto riferimento agli anni ’80.
Eppure quella di Max Mara è stata una visione della moda fondamentalmente tenera, con riferimenti alle forme marittime.
Dai meravigliosi pastrani da ufficiale – realizzati con un sottile gessato maschile – fino ai montgomery in cashmere generosamente avvolgenti o ai giacconi da pioggia con nappine.
Sebbene la sua idea preferita sia stata quella del sofisticato robe-de-chambre d’alta classe, legato in vita con eleganti cinture.
Abiti ideali per il bellissimo nuovo volto del futuro di Max Mara.
“Ho iniziato pensando al colore blu e poi al mare. Comunque, si tratta di un blu del tipo più cupo” ha detto lo stilista Griffiths
In poche parole, Max Mara sembra completamente in sincronia con l’attuale spirito del tempo.

Gli Allievi della scuola, sono rimasti attratti della Sfilata, definendola una delle migliori sfilate viste.
By Monza Fashion School

By | 2020-02-21T11:04:27+00:00 Febbraio 21st, 2020|FASHION NEWS|0 Comments